Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Trenord, i turni dei ferrovieri e tutto quanto

Sarei tentata, ma non voglio cederci, di scrivere un brutto post di getto su Trenord, i turni dei ferrovieri e tutto quanto. Quell'oretta quotidiana fra i quattro venti di Lambrate in un'attesa stanca e gelida e un tabellone da fine del mondo, le telefonate dei pendolari ai loro congiunti che dicono tutte le stesse cose, usano gli stessi insulti, per non parlare dell'ormai odiosa voce registrata degli annunci. Ma verrebbe proprio brutto, intriso di rabbia nervi ed esasperazione, e gli uomini nervosi ed esasperati sono brutti, sterili e anche un po' contagiosi.
Quindi no.
Ma invece la fine del mondo quella vera? Sono l'unica che in fondo ci spera un po', nei fondi di caffè dei Maya? No perchè ci avessero azzeccato, verrebbe proprio a pennello. (Si potrebbero elencare i motivi in ordine alfabetico, dalla B. alla zeta...)

Viene sotto Natale, come se finalmente avessimo esaurito il bonus luminarie (ve la ricordate, vero, la teoria del bonus?).